“Una bontà genuina”

Mangiare al ristorante della Pace di Pradleves è un viaggio nel passato dove la nonna faceva le tagliatelle a mano, cucinava l’arrosto e per dolce preparava il bunet e tutta la casa profumava di cibo buono e quando la nonna diceva “tutti a tavola” ci si sedeva intorno al tavolo e si gustava in silenzio prima con gli occhi e poi con la bocca le prelibatezze preparate dalla nonna.
La cucina del ristorante La Pace è decisamente genuina, semplice, assolutamente non ricercata. E’ la cucina d’antan che fa sempre piacere ritrovare soprattutto in una valle minore del cuneese dove tutto ha il gusto della montagna, dei pascoli e soprattutto del Castelmagno, il re per eccellenza dei formaggi. Ottimi gli antipasti tipici piemontesi, il vitello tonnato, le acciughe al verde, la polentina al castelmagno. I primi: le tagliatelle ai funghi o al ragù o meglio ancora al sugo dell’arrosto e gli gnocchi al castelmagno che si sciolgono in bocca come tenere caramelle. I secondi di carne: l’arrosto e il cinghiale e alla fine quando ormai hai la pancia a terra e non ce la fai proprio più … ma ti sei tenuto un posticino per il dolce, ecco che arrivano abbracciati il bunet con la panna cotta. Il prezzo è molto conveniente intorno ai 20/25 euro. E’ sempre un piacere ritornare al ristorante La Pace. La “locandiera” Cinzia è sempre gentile, disponibile e soprattutto sorridente anche quando corre da un tavolo all’altro con i piatti in mano.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Pin on Pinterest